Condividi l'articolo

Nel corso  della riunione del mese di Maggio, Confcommercio Provincia di Cremona ha allargato il proprio consiglio accogliendo tre nuovi consiglieri.

Michela Bettinelli, titolare di uno studio di comunicazione e presidente provinciale del Gruppo Professioni di Confcommercio, Dino Barbieri, agente di Commercio e presidente FNAARC Cremona e Fausto Casarin, presidente di 50&più Enasco sono i nuovi dirigenti che si uniscono alla squadra del presidente Andrea Badioni.

Oltre ai tre nuovi dirigenti, il consiglio di Confcommercio è così composto: Pierluigi Bonardi (Gruppo Ottici), Cesare De Lorenzi (Concessionari), Alessandra Cattaruzzi (Albergatori), Mario Feraboli (Cerealisti), Luca Arcari (FIMAA), Luigi Severgnini (Ambulanti), Eugenio Marchesi (Le Botteghe del Centro di Cremona), Alessandro Lupi (FIPE), Roberto Scaramuzza (Gruppo Misto), Marco Stanga (Moda), Deborah Ghisolfi (Innovazione), Serena Cominetti (Terziario Donna), Davide Garufi (Giovani Imprenditori).

Dopo la relazione introduttiva del presidente Badioni, il direttore generale Stefano Anceschi ha illustrato ai presenti i risultati dei primi 5 mesi di lavoro dell’associazione e il bilancio positivo che sarà votato nell’assemblea di giugno.

Ad oggi, Confcommercio Provincia di Cremona conta 1.400 associati e si posiziona come la più importante associazione del settore terziario della Provincia di Cremona. Aderiscono a Confcommercio importanti associazioni provinciali come Gruppo panificatori cremonesi, Botteghe del centro di Cremona, Botteghe di Casalmaggiore, Assocaseari, Assocanottieri, AscomFidi, 50&più Enasco.
Nella galassia di Palazzo Vidoni sono comprese anche nuove realtà di aggregazione professionale come il gruppo Impresa Cultura, guidato da Roberto Codazzi, e Confcommercio Sport & Wellness presieduto da Massimo Ghezzi.

Andrea Badioni consegna la targa a Federico CorràNel corso dell’ultimo anno – ha spiegato Anceschi- abbiamo investito su settori strategici per lo sviluppo delle imprese come la formazione continua (oltre 60 i corsi gratuiti proposti agli associati), attivato un servizio di ricerca e selezione del personale e promosso opportunità di sviluppo del welfare aziendale con la possibilità di usufruire di servizi innovativi per risparmiare sui costi del personale.

Forte della volontà di promuovere il territorio e le sue imprese, Confcommercio Provincia di Cremona ha inoltre promosso eventi di networking per le imprese associate e animato il territorio attraverso manifestazioni di richiamo quali Sbaracco, Invasioni Botaniche, Record Store Day, Listone in Fiore, Festa del salame cremasco, Crema Fiori e Sapori, Soncino Borgo Fiorito e le collaborazioni con Cremona Art Week e Cremona Fiere.

Al termine dell’incontro il presidente Andrea Badioni ha consegnato al consigliere dimissionario Federico Corrà, una targa a ricordo degli oltre 30 anni di servizio e dedizione a favore dell’associazione.

“Federico Corrà- ha sottolineato il presidente Badioni- dopo anni di fedele impegno in associazione, ha deciso di abbracciare l’impegno civico a favore della città di Cremona. Confcommercio non può fare altro che salutarlo con stima e riconoscenza per il grande contributo che ha dato per permettere all’associazione di crescere e diventare la solida realtà che è oggi”.

 

Archivio

Commenti

Altre notizie

 

  • Elezioni: Confcommercio ha incontrato Ceraso e Giovetti

    Nell'ambito delle elezioni comunali che si terranno Sabato 8 e Domenica 9 Giugno, dopo la visita dei candidati

  • Nuove regole UE: il rilancio dei Confidi

    La nuova CRR segna il rilancio del ruolo dei Confidi  per favorire l’accesso al Credito delle PMI. La

  • I panificatori cremonesi aderiscono ad assipan

    I Panificatori Cremonesi aderiscono ad Assipan

    I Panificatori Cremonesi aderiscono ad ASSIPAN, la Federazione Italiana Panificatori – Confcommercio Imprese per l’Italia, che rappresenta il