Catasto impianti di raffreddamento per la prevenzione della legionella

Sintesi: i soggetti interessati devono inviare al Comune competente, entro il 28 febbraio 2020, il modulo per il censimento e la registrazione al catasto comunale delle torri di raffreddamento ai fini della prevenzione della legionella

 

Cosa c’è di nuovo?
Regione Lombardia ha disposto l’obbligo per i Comuni di istituire e curare il “registro delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi” per la prevenzione della legionella

Cosa è la torre di raffreddamento?
La normativa regionale, con il termine “torre di raffreddamento” indica ogni tipo di apparato evaporativo:

 

  • torre di raffreddamento a circuito aperto,
  • torre evaporativa a circuito chiuso,
  • condensatore evaporativo,
  • raffreddatore evaporativo,
  • scrubber/abbattitore di contaminanti

 

utilizzato in impianti di climatizzazione di edifici (residenziali o ad uso produttivo), in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall’impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporazione del liquido.

Cosa deve fare il responsabile/proprietario delle torri di raffreddamento?

I responsabili (proprietari o gestori) di torri di raffreddamento/condensatori evaporativi devono inviare al Comune la scheda di censimento per la registrazione al catasto comunale utilizzando l’apposito modulo.

Il modulo compilato deve essere inviato entro e non oltre il 28 febbraio 2020, data entro la quale è obbligatorio che il Comune produca la mappatura di tutte le torri già presenti nel territorio e la invii agli Enti competenti (ATS)

Successivamente ogni NUOVA INSTALLAZIONE e CESSAZIONE PERMANENTE di torri di raffreddamento ad umido e di condensatori evaporativi deve essere registrata entro e non oltre 90 giorni.

Si ritiene utile precisare e sottolineare che i gestori dell’impianto sono responsabili della tenuta dei seguenti documenti da mettere a disposizione del personale delle ATS durante i momenti di controllo:

  • documento di valutazione e gestione del rischio legionella;
  • presenza di un piano di autocontrollo per ricerca di legionella e relativi esiti;
  • schema dell’impianto, planimetria e documentazione fotografica;
  • registro di manutenzione dell’impianto;
  • schede tecniche dei prodotti utilizzati per pulizia e disinfezione.

 

Per il comune di Cremona, il riferimento per avere ulteriori informazioni è l’Ufficio Ecologia di via Aselli 13/a – tel. 0372 407565 (torri di raffreddamento)

Il modulo può essere scaricato al seguente link del comune di Cremona:

https://www.comune.cremona.it/node/492942

 

I soci interessati all’adempimento con sede in altri comuni della provincia sarà necessario prendere contatti direttamente con le amministrazioni comunali competenti per la consegna del modulo di censimento.

Notizia dell’ultima ora…

Procedura telematica Ge.T.Ra. per comunicare i dati delle torri di raffreddamento.

Regione Lombardia al fine di promuovere la rilevazione della presenza sul territorio degli impianti di raffreddamento, nonché di supportare i Comuni nella gestione Catasto ha sviluppato il Servizio Ge.T.Ra.- Gestione Torri di Raffreddamento.

Il servizio consente ai proprietari degli impianti di notificare al Comune e senza soluzione di continuità alle ATS, la presenza degli impianti di raffreddamento.

Per accedere alla procedura telematica clicca qui sotto

https://www.previmpresa.servizirl.it/getra/

Rispondi