Nel week end (sabato 5 e domenica 6 marzo) torna “Lo Sbaracco”.

Appuntamento ormai tradizionale per chiudere la stagione dei “saldi”

Sabato 5 e domenica 6 marzo, ritorna “Lo Sbaracco”, evento organizzato da Botteghe del Centro e Confcommercio in collaborazione con il DUC, per chiudere i saldi invernali. Sperando nella complicita’ del meteo i negozianti potranno esporre all’esterno la merce di fine stagione, ovviamente a prezzi ancora più vantaggiosi rispetto a quelli applicati fino ad oggi. “Occasioni da non perdere” recita il claim dell’evento. L’appuntamento, ormai tradizionale, è una festa dello shopping ma anche una bella opportunità per vivere appieno la bellezza di Cremona.

Marchesi: “bel segnale di ritorno alla normalità”.

“Finalmente possiamo riproporre l’evento senza limitazioni – conferma Eugenio Marchesi, presidente delle Botteghe del Centro – E’ un bel segnale di ritorno alla normalità, con la solida speranza di uscire definitivamente dalla pandemia. Anche nella risposta delle imprese, che numerose hanno accolto il nostro invito, trovo la testimonianza di una comunità che vuole ripartire, guardare al futuro. Già oggi hanno confermato la loro partecipazione una cinquantina di negozi, la maggior parte dei quali esporrà anche all’esterno delle vetrine. Ma le ultime adesioni sono attese proprio in questi giorni. Confidiamo di proporre una edizione davvero bella ed interessante”.
La formula dell’evento è quella collaudata nelle edizioni precedenti, con le attività protagoniste proprio per la possibilità di un contatto ancora più diretto con i clienti e per la capacità di caratterizzare le vie del centro storico. Sarà possibile godere delle offerte per tutta la giornata di sabato e la domenica con i negozi aperti sia la mattina che il pomeriggio.
“Con questo appuntamento si apre il calendario di eventi per animare il centro – rilancia Marchesi – Abbiamo programmato tantissimi appuntamenti, durante tutto l’anno. E poi è di fatto l’ultima occasione per vedere le Luminarie parlanti d’autore dedicate a Mina, che nel mese di marzo verranno disallestite per diventare protagoniste di un’asta benefica a favore della Onlus Occhi Azzurri”.

Stanga: “Negozi aperti anche la domenica e, di nuovo, le bancarelle all’esterno delle vetrine”

“Lo Sbaracco – spiega Marco Stanga, vicepresidente di Confcommercio Cremona – è una festa per la città con protagonisti i negozi. In questo modo cerchiamo di fidelizzare il cliente, invitandolo a riscoprire la bellezza del centro e dei suoi negozi, ma puntiamo anche ad attrarre un pubblico che, tradizionalmente, non fa acquisti in città. Il cuore di Cremona è per numero e varietà delle imprese, il centro commerciale più bello e ricco del territorio. Per due giorni, senza alcun dubbio, è anche il più conveniente”. L’evento ha una propria pagina facebook dove, nei giorni che precedono l’appuntamento i negozi aderenti potranno lanciare le loro promozioni.

Anceschi: “Bella occasione di vivere la città e riscoprirne la bellezza”

“Le città sono nate intorno al commercio – conclude il direttore generale della Confcommercio Stefano Anceschi – che ancora oggi ha un ruolo vivificante dei centri storici. Lo “Sbaracco” è una occasione di incontro con i nostri imprenditori ma è anche un momento per poter riscoprire Cremona, con la sua bellezza e con il suo stile unico. La partecipazione di numerose attività testimonia quanto, tutti insieme, possiamo rispondere ai nuovi modelli di fruizione della città che si sono affermati dopo la pandemia, alle nuove domande sia in termini di qualità dei prodotti sia in relazione. Al terziario deve essere riconosciuto un ruolo strategico in ogni percorso di rigenerazione urbana”.

Rispondi