Garufi confermato presidente dei “Giovani Imprenditori Confcommercio”

Cominetti e Reggi sono i vicepresidenti

Davide Garufi è stato confermato come presidente del “Gruppo Giovani di Confcommercio Cremona”. In questo nuovo mandato sarà affiancato da una squadra “allargata e rinnovata”, come ha spiegato presentando la propria candidatura. Ne fanno parte, accanto ai confermati, Serena Cominetti, Valeria Bonaldi ed Anna Adami, anche Nicolò Reggi, Elena Spelta, Mattia Sassano, Emanuele Casarini, Stefano Minchillo, Elena Castelli, Giulia Andreani, Dino Barbieri e Federica Bonseri. Reggi e Cominetti avranno il ruolo di vicepresidenti.

Gruppo ampliato per rappresentare meglio l’universo dei giovani imprenditori

“In questa nuova squadra – conferma Garufi – ho cercato di aumentare le categorie coinvolte per avere una visione più articolata di quella che è la realtà imprenditoriale giovanile”.
Il gruppo, che riunisce gli under quarantadue di Confcommercio, avrà come linee di indirizzo del suo programma la formazione, il networking, ricerche e studi e, infine, agevolare l’innovazione all’interno dell’Associazione.
“Obiettivi – continua Garufi – che abbiamo perseguito e declinato concretamente anche nell’ultimo quadriennio”. Tra i progetti sviluppati ha ricordato l’organizzazione dei “Confaperitivi” a Palazzo Vidoni, ma anche la partecipazione, al Museo del Violino, della giornata “Vorrei ma (non) posso”, open day dedicato ad offrire (grazie a professionisti del gruppo e funzionari Confcommercio) un momento di consulenza sui problemi (e le possibili soluzioni) che accompagno la vita di ogni imprenditore. Ugualmente importante il lavoro svolto nel confronto con la politica, e in particolare, attraverso gli incontri con i candidati alle consultazioni regionali.
Un impegno che ha portato il presidente degli under quarantadue di Palazzo Vidoni, ad entrare nel direttivo regionale e in quello nazionale dei “Giovani imprenditori Confcommercio”, incarichi che continuerà a ricoprire.

Badioni: “I giovani sono un valore aggiunto per la nostra Confcommercio”

“Da sempre, come Confcommercio, riteniamo i giovani un valore aggiunto della nostra Associazione – conferma Andrea Badioni – Mai come oggi si avverte forte il bisogno della loro fiducia nel futuro, del loro credere anche in un momento difficilissimo nei valori dell’impresa, della loro capacità di fare innovazione per accompagnare stili di vita in rapida e profondissima evoluzione. Quello dei giovani è un patrimonio che abbiamo sempre cercato di valorizzare, in una osmosi continua di esperienze, progetti, iniziative. Sono certo che Davide e la sua squadra sapranno portare un contributo importantissimo anche al mio esecutivo e al mandato che abbiamo da poco iniziato”.

Rispondi