Dal GAL Oglio PO – “Bando Sostegno agli investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra agricole”

Contributi a fondo perduto anche per commercio, turismo e servizi

Il Gal Oglio Po, Gruppo di Azione Locale che si occupa di favorire lo sviluppo territoriale di un’area che include il casalasco e parte del mantovano, ha promosso un nuovo “Bando Sostegno agli investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra agricole”. Anche attraverso questi contributi il Gal, come si legge sul documento che spiega come ottenere gli incentivi a fondo perduto, “mira a supportare lo sviluppo di una nuova cultura imprenditoriale quale opportunità occupazionale”.

Fondo di 150mila euro. Domande entro l’8 marzo

Particolare attenzione è riservata alle fasce deboli (giovani e donne), coniugando sviluppo economico ma anche crescita sociale e civile. È un progetto, dunque, che vuole sostenere la costituzione e lo sviluppo di micro e piccole imprese. Gli ambiti di interesse specifico del bando riguardano tanto la creazione o sviluppo tanto di strutture di accoglienza turistica rurale e servizi al turista quanto di attività economiche in ambito commerciale, artigianale e di servizi. La dotazione finanziaria complessiva del bando è di centocinquantamila euro, mentre la spesa ammissibile – per ogni singola domanda – non deve essere inferiore a tremila euro e superiore a sessantamila. L’aiuto è concesso sotto forma di contributo in conto capitale ed ammonta al cinquanta per cento della spesa ammessa. Le domande vanno presentate entro l’8 marzo.

Tre linee d’azione: interventi sugli edifici, sulle attrezzature o per la digitalizzazione

È possibile presentare progetti che riguardino la ristrutturazione, l’ammodernamento o l’ampliamento dei locali in cui si svolge l’attività, così come si può inserire la riqualificazione delle aree esterne. In entrambi i casi particolare attenzione è richiamata per quanto riguarda il risparmio energetico e per favorire accessibilità e abbattimento delle barriere architettoniche. Il bando (attraverso una apposita linea) si impegna anche a sostenere l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature funzionali al processo di sviluppo aziendale oltre che di impianti di lavorazione e trasformazione dei prodotti. Infine è ammesso l’acquisto o lo sviluppo di programmi informatici, la realizzazione di siti internet e l’acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.
Il bando completo è scaricabile dal sito del GAL Oglio Po (www.galogliopo.it).

Informazioni

Per chi volesse partecipare al Bando è possibile contattare la referente dell’Ufficio Bandi di Confcommercio Cremona (Oriele Segala – tel. 0372 567639 – bandi@confcommerciocremona.it)

Comuni Cremonesi inseriti nel GAL Oglio Po

• Calvatone
• Casteldidone
• Cella Dati
• Cingia de’ Botti
• Derovere
• Gussola
• Isola Dovarese
• Martignana di Po
• Motta Baluffi
• Ostiano
• Pessina Cremonese
• Piadena Drizzona
• Rivarolo del Re ed Uniti
• San Daniele Po
• San Martino del Lago
• Scandolara Ravara
• Solarolo Rainerio
• Spineda
• Tornata
• Torre de’ Picenardi
• Torricella del Pizzo
• Volongo
• Voltido

Rispondi